Tragedia Casamicciola,Gilberto Pichetto Fratin:””Basterebbe mettere in galera il sindaco e tutti quelli che lasciano fare”.

Il sindaco di lacco Ameno:” se il ministro ha la facoltà lo faccia”

(rainews24.it) -Dopo la tragica alluvione a Ischia, costata diverse vittime, le polemiche non accennano a placarsi. A sparare a zero è anche il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin che, in merito all’abusivismo edilizio, rilascia una dichiarazione che infiamma la polemica: “Basterebbe mettere in galera il sindaco e tutti quelli che lasciano fare”, perché “i sindaci non devono lasciare costruire”. Poi il ministero precisa: si tratta di riflessioni generali, non rivolte verso qualcuno.

Immediata comunque la risposta a distanza del sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale: “Le dichiarazioni del ministro sono fuori luogo. Pichetto non sa di cosa parla. Arrestare i sindaci? E’ un ministro, se ha il potere lo faccia”, ha detto.

Salvini: io i sindaci voglio proteggerli

Sul tema il governo appare diviso: alle parole del ministro dell’Ambiente replica il ministro delle Infrastrutture e Trasporti: “C’è qualcuno che vorrebbe arrestare i sindaci, io invece vorrei proteggere e liberare i sindaci perché è su loro che grava la maggiore responsabilità”, dice Matteo Salvini, intervenendo a Lombardia 2030.

Bonelli: il partito del ministro ha autorizzato 2 condoni edilizi

Dura anche la reazione alle parole del ministro dell’Ambiente da parte del deputato dell’Alleanza Verdi e Sinistra Angelo Bonelli, che in una nota dichiara: “Questo Governo e il Ministro Pichetto Fratin in particolare sono bravissimi a scaricare ipocritamente la responsabilità sugli altri. Stamattina, parlando del disastro di Ischia, il Ministro ha affermato che, secondo lui, basterebbe mettere in galera il sindaco e tutti coloro che lasciano fare. Gli vogliamo ricordare che fa parte di un partito che ha legalizzato il cemento abusivo con ben due condoni edilizi targati Berlusconi e che Forza Italia ha costruito il suo consenso elettorale proprio sui condoni. Come se non bastasse, la maggioranza, in Campania, ha fatto campagna elettorale promettendo un nuovo condono edilizio”.