Spoleto , area parcheggio Ospedale . Continuano i danneggiamenti alle auto in sosta

In molti casi gli automobilisti non denunciano alle Autorità di Polizia

Si alternano all’interno dell’area parcheggio dell’Ospedale San Matteo degli Infermi a Spoleto si muovono velocemente tra le macchine  invitano  tutti gli automobilisti in cerca di un posteggio  indicando loro dove  lasciare l’auto in sosta ,  un territorio di conquista dei parcheggiatori abusivi che a tutte le ore del giorno si aggirano nel piazzale  di fronte alla Palazzina Micheli   per chiedere una «mancia» che spesso, a causa dell’insistenza e dei modi poco gentili, diventa un tributo obbligatorio da pagare e non un’offerta volontaria, poi se ti rifiuti , allora puoi trovare l’amara sorpresa  :   carrozzeria con evidenti  graffi  , o in altri casi come già è accaduto , danneggiamenti molto più gravi.

È bastato monitorare la situazione per due ore, tra le 10   alle 12 di ieri, per vedere all’opera molti abusivi, organizzati in modo da non fare scappare nessuno dalla loro «rete»: ragazzi africani  giovani rom impegnati a sbracciarsi per fermare le auto, indirizzarle nei posti vuoti e poi pronti a chiedere il resto del parchimetro come paga per il servizio. Un business talmente organizzato da assistere perfino a un «cambio di turno» nel quale i nigeriani hanno lasciato il posto ai loro connazionali .

Quando arrivano la polizia o i carabinieri scappano e dopo  qualche minuto  tornano a fare come prima.

 Il problema non si risolverà fino a quando non si deciderà di presidiare seriamente  tutta l’area .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Oltre la Somma - La voce libera

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading