Spoletino cade nel Trasimeno e annega

Muore così, tuffandosi dal pontile per fare il bagno nel lago Trasimeno.

 

Un malore, forse un arresto cardiocircolatorio, forse per lo sforzo impiegato nel salto, ma quello che è certo è che B.O., classe 1965, non tornerà più a casa. L’uomo, nato a Spoleto e qui residente, passeggiava sul pontile di Passignano quando all’improvviso è stato visto saltare e non tornare più in superficie; nonostante sia stato soccorso da alcuni passanti, è morto annegato. Inutile ogni tentativo del personale del 118 intervenuto sul posto insieme alla locale Arma dei Carabinieri, il medico non ha potuto che firmare il certificato di morte.

www.spoletonline.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Oltre la Somma - La voce libera

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading