Strettura , Farmacia: qualcosa potrebbe cambiare . Per ora aperta 5 giorni su 7.

La proprietà: “In caso di trasferimeto assicureremo il sevixio anche a domicilio”

Certamente la popolazione di Strettura è preoccupata  , dopo l’Uffcio Postale anche la Farmacia   se dovesse abbassare la saracinesca tien in allarme gli abitanti della frazione ai piedi del Valico della Somma.

iCont alla mano la Farmacia di Strettura da anni è in perdita, in conseguenza del progressivo spopolamento della frazione, e lamenta un significativo calo del fatturato che rende antieconomica l’attività, tanto che la nuova proprietà chiese  di poter trasferire la sede in altro luogo con un numero di abitanti congruo per la sopravvivenza dell’esercizio e propose  di servire la zona di Strettura con un dispensario in servizio limitato. La nuova  proprietà Scoccianti ha rilevato  dalla famiglia Guarducci il sito farmaceutico  oltre 7 anni fa ,  e dopo i vai e vieni , qualche mese fa  Tar (Tribunale Amministratvo Regionale ) ,  ha dato ragione alla nuova proprietà, e con Sentenza ha emessa attesta che la Farmacia di Strettura potrebbe trasferirsi in un’altra località dello spoletino.

Sentito al telefono Riccardo Scoccianti,  titolare dell’omonima e storica Farmacia spoletina , ha dichiarato:” il nostro obiettivo avendo rilevato la Farmacia dal dott. Guarducci ,  era quella di trasferire la stessa  a Spoleto o zone limitrofe della Città. Confermo che ad oggi è ancora tutto fermo , in quanto stiamo cercando una collocazione che non dia fastidio ad  altre  Farmacie. Tutto questo deve rassicurare gli abitanti di Strettura, comunque  avrà sempre un servizio – ridotto –ma efficiente per i fabbisogni degli abitanti della frazione. Inoltre – aggiunge Riccardo Scoccianti –in caso di un trasferimento ,   non abbandoneremo  gli abitanti di Strettura ,  sopperiremo alle richieste  mediante  un servizio a chiamata  e  la consegna dei medicinali  a domicilio di chi ne farà richiesta”.

Potrebbero interessarti anche...