Strettura : La prima domenica con Don Bartoli

Il sacerdote:” guardiamo dentro di noi stessi ,  siamo Amici”

 

Prima Santa messa di Mons.  Eugenio Bartoli , alla Parrocchia di Strettura

Non vi era alcun dubbio,  alla  Santa messa  del nuovo parroco di Strettura Mons.  Bartoli , la Chiesa Santa Maria Assunta di Strettura   presentata gremita di fedeli.

Era dai tempi  del   del compianto Don Gino Alpini che la Chiesa stretturese non si presentasse tale e molto   affollata come oggi.

Tanti i volti nuovi  , anche di qualche rappresentante del Consiglio comunale , che ha voluto partecipare alla Funzione .

Ricordiamo che Don Bartoli   è stato incaricato dall’Arcivescovo Boccardo  ha sostituire  Don Siby e Don Roy  i due sacerdoti di nazionalità indiana  i quali  ieri hanno salutato definitivamente tutta la piccola comunità stretturese.

Don Bartoli   si è  poi soffermato sull’importanza del messaggio religioso che ognuno deve trasmettere, e tra i punti  quelli più rilevanti :  l’amicizia e il perdono.  Oggi  ricorrenza della Candelora a quaranta giorni dalla nascita di Cristo  – ha aggiunto  Don Bartoli   raccogliamolo questo messaggio   e scrutiamo  nel  fondo  del nostro animo ”.

 

Al termine della Messa , Don  Eugenio  si è soffermato sulla nuova Missione che lo attende. Comprensibilnete con l’aiuto dei Fedeli stretturesi , ha chiesto di anticipare la Messa della domenica dalle 11 alle ore 10.30, visti i suoi molteplici impegni anche  quale  Cappellano della Carcere spoletino.

Il sacerdote   sarà coadiuvato  da due Frati Cappuccini  i quali si divideranno i compiti tra le frazioni di Valle San Martino e Monte Bibico e Strettura.

 

Potrebbero interessarti anche...