Tasse sulla casa, che confusione!

L’intervento di Spoleto 5 stelle sulla TARI

 

La casa, la casa, sogni e dolori di tutti gli italiani. Dopo il nostro intervento con tanto di spiegazione sulla tasi  ci troviamo nuovamente a dover intervenire su un altro tema spinoso che riguarda una tassa sulla casa la TARI. Un po’ di Storia.

Cosa è la TARI? La tassa sui rifiuti (TARI) è stata istituita dalla Legge n. 147 del 27 Dicembre 2013, commi 639 e ss., decorre dal 01 Gennaio 2014 e sostituisce il prelievo vigente fino al 31 Dicembre 2013 (TARES e T.I.A.). Rappresenta la componente, relativa al servizio rifiuti dell’Imposta Unica Comunale (IUC) ed è destinata a finanziare integralmente i costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti a carico dell’utilizzatore. Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali di cui all’articolo 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva. Per l’applicazione della TARI si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini dei precedenti prelievi sui rifiuti. Relativamente all’attività di accertamento, il Comune, per le unità immobiliari iscritte o iscrivibili nel catasto edilizio urbano, può considerare come superficie assoggettabile alla TARI quella pari all’80 per cento della superficie catastale determinata secondo i criteri stabiliti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 138. Questa è la Legge!

 

Il sito del comune di Spoleto dichiara questo http://www.comunespoleto.gov.it/servizi/tributi/iuc-imposta-unica-comunale/tarsu/ il 18 novembre 2014 cioè a 12 giorni dalla scadenza del pagamento sempre nel canale ISTITUZIONALE SI LEGGE QUANTO SEGUE a firma Davide Fabrizi “Bollettini TARI. Errori nei conteggi 18 novembre 2014. Si comunica che, nell’applicazione del nuovo tributo sui rifiuti (TARI), sono stati inviati ai cittadini dei bollettini riportanti importi errati. Il calcolo non corretto è dipeso dalle categorie catastali contenute nella banca dati che, rispetto ad alcune situazioni, si sono rivelate non corrispondenti al reale. Nei prossimi giorni, una volta effettuato il conteggio degli importi effettivamente dovuti, l’Ente fornirà tutte le informazioni necessarie per effettuare il pagamento esatto. Scusandoci per il disagio arrecato, invitiamo i cittadini a non recarsi allo Sportello del Cittadino in via Busetti per il pagamento della TARI fino a nuove comunicazioni da parte dell’Ente.”

 

Ora ci dovreste spiegare. Quando arriverà il bollettino GIUSTO? Ci sarà una proroga per il pagamento senza sanzioni? Dove possiamo avere notizie in merito? Aspettiamo con ansia……

 

Movimento 5 stelle Spoleto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Oltre la Somma - La voce libera

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading