Meteo: 1° Maggio bagnato

Le previsioni per tutta la settimana

L’anticiclone Ignaz ha già concluso il suo compito.
Dopo aver portato a veri e propri record di caldo in alcune regioni d’Italia nella giornata di sabato, ha lasciato subito spazio al passaggio di una perturbazione, che già oggi ha portato alcune ore di pioggia su una buona fetta d’Italia.

Nel prossimo futuro la situazione andrà ulteriormente peggiorando, perché il buon Ignaz si affloscerà ancora, facendo passare altre 2 perturbazioni piuttosto vivaci, che colpiranno pressappoco sempre le stesse aree della nostra Penisola.
Ma a seguire – dopo la metà della settimana – non si farà più viva un’alta pressione robusta, bensì una sorta di limbo tra alta e bassa pressione che non garantirà tempo stabile, se non alle sole regioni del sud ed alle zone costiere delle regioni centrali.

Di seguito vi diamo qualche indicazione di massima sul tempo che farà fino a domenica prossima, tuttavia se volete il dettaglio della previsione fino a 10 giorni per il vostro Comune di residenza vi consigliamo di utilizzare l’apposita form in alto sulla pagina.

.
LUNEDI’: Dopo qualche schiarita probabile al primo mattino, arriva una seconda perturbazione, che colpisce con nuvole e piogge già in mattinata Liguria e Piemonte.
Entro sera avrà piovuto su tutto il Nord (esclusa una parte delle pianure del Triveneto e della Romagna), su alta Toscana, Umbria, cime appenniniche e parte della Sardegna. Neve sulle Alpi oltre i 1500-1700 metri in media. Altrove velato o soleggiato. Piuttosto mite, tranne nelle zone colpite da piogge battenti.

MARTEDI’: Arriva una terza perturbazione. Pioverà per gran parte della giornata su Valle d’Aosta, Piemonte, alta Lombardia, Trentino, Appennino Emiliano ed alta Toscana. Piogge intermittenti, ma anche forti ed a carattere di temporale, colpiranno per qualche ora anche il resto del Nord, della Toscana, la Sardegna e tutte le cime appenniniche fin quasi alla Calabria; isolati acquazzoni nel pomeriggio anche sulle montagne siciliane. Sulle altre regioni sereno o velato.
Fresco in Sardegna ed al Nord-Ovest.

MERCOLEDI’: Giornata umida, ma migliore rispetto alle precedenti. Tuttavia saranno ancora probabili acquazzoni sulle Alpi, sia al mattino che nel pomeriggio. Nelle ore centrali forti temporali, seppur di breve durata, anche sull’Appennino, in movimento verso la pianura emiliano-romagnola e le coste adriatiche in genere.
Sulle regioni tirreniche il Sole si alternerà a nuvole basse.

GIOVEDI’: Sempre instabile sul Triveneto, con piogge frequenti in montagna, specie nel pomeriggio. Sulle regioni tirreniche aria più fresca dei giorni precedenti, specie al mattino, con nuvole basse addossate alle montagne, dove ci saranno piogge leggere; nelle ore centrali isolati temporali sull’Appennino.
Per il resto soleggiato e mite.

VENERDI’: Cambia poco rispetto a giovedì. Situazione simile.

FINE SETTIMANA: Nuvole estese al Settentrione, con piogge probabili in montagna nel pomeriggio. Abbastanza mite.
Al Centro-Sud cieli velati o sereni, con isolati acquazzoni pomeridiani solo sull’Appennino. Mite, specie nelle zone collinari.

 

fonte: www.libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Oltre la Somma - La voce libera

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading