Bellezza di fine estate, è il momento di rinnovarsi

Non è per voler girare il coltello nella piaga, ma agosto si avvia alla sua conclusione e da qualche parte si respira già un’aria un po’ più fresca. L’estate è agli sgoccioli, qualcuna di voi sarà già rientrata dalle ferie, qualcun’altra si starà godendo gli ultimi giorni di meritato relax, ma se anche aspettate settembre per partire per le vostre vacanze… Non c’è scampo, il rientro è sempre traumatico.

La fine dell’estate ci mette di cattivo umore, ci sentiamo spente nonostante l’abbronzatura e anche leggermente appesantite perché in vacanza ci siamo lasciate andare e a tavola abbiamo un po’ esagerato. Per non parlare della nostra pelle che, malgrado tutte le attenzioni, appare provata dalla lunga esposizione al sole. Quello che ci vuole è un bel rinnovamento per il nostro corpo, dentro e fuori, così da liberarci di quel grigiore che ci sentiamo addosso e recuperare le energie per affrontare l’autunno che si intravede in lontananza.

PULITE DENTRO E BELLE FUORI

Se ci sentiamo sotto tono e vogliamo contrastare la pigrizia da fine estate, partiamo da una corretta alimentazione. Tutto ciò che affatica la digestione e l’eliminazione delle tossine deve essere bandito dalla nostra dispensa, quindi basta con gli zuccheri raffinati.

I nostri migliori alleati sono ancora una volta la frutta e la verdura di stagione: il passaggio dall’estate all’autunno porta con sé prodotti ricchi di proprietà depurative e antiossidanti, spesso energizzanti e coadiuvanti delle difese immunitarie. In particolare dobbiamo preferire gli alimenti ricchi di:

  • Vitamina E, uno dei più potenti antiossidanti naturali,
  • Vitamina C, dall’azione antiossidante, rigenera i tessuti e stimola la produzione di collagene,
  • Carotenoidi, stimolano il ricambio cellulare,
  • Antocianine, irrobustiscono i capillari e aiutano a ossigenare la pelle,
  • Omega 3, favoriscono l’elasticità della cute e garantiscono l’apporto idrico giornalieri ritardando l’invecchiamento cellulare.

Quindi via libera a frutti di bosco – in particolare mirtilli -, uva, kiwi, mele, cavoli, broccoli, zucca, carote, frutta secca come noci e mandorle e infine pesce azzurro.

Un aiuto in più ci viene poi dal tè e dalle tisane:

  • il tè verde è un ottimo brucia-grassi ma contribuisce anche a rendere la pelle più luminosa,
  • il tè bianco è una vera e propria bevanda della salute, contiene un’altissima percentuale di antiossidanti ed è un valido alleato nell’eliminazione delle tossine,
  • l’infuso a base di carciofo, tarassaco, cardo mariano e bardana è quello che più di ogni altro aiuta l’organismo nel processo detossinante.

CAMBIAMO PELLE

Il nostro corpo ha bisogno di essere aiutato anche dall’esterno. L’esposizione al sole, infatti, è la principale causa del fotoinvecchiamento: alla fine dell’estate la nostra pelle appare disidratata e poco tonica, ha perso in elasticità e compattezza e l’omogeneità del suo colorito può risultare alterato da macchie iperpigmentate.

La pelle ha bisogno di tornare a respirare, per rigenerarsi e ringiovanire. Ecco quindi che la skincare di questo periodo deve prevedere trattamenti riparatori che svolgano una profonda azione idratante e antiage.

LO SCRUB: PELLE COME NUOVA

Ma il primo passo per ossigenare e rigenerare la pelle è procedere a un vero e proprio rinnovamento cutaneo. E quale miglior trattamento dello scrub? L’esfoliazione dell’epidermide favorisce l’ossigenazione dei tessuti, conferisce un aspetto più morbido e levigato alla pelle e facilita l’assorbimento dei principi attivi contenuti nelle sostanze applicate subito dopo.

LA CREMA: IDRATAZIONE PROFONDA

Una crema idratante ed emolliente è il prodotto specifico per restituire alla pelle le sostanze nutritive di cui ha bisogno e preservarne il giusto equilibrio. Deve essere applicata quotidianamente perché è a lungo andare che i suoi effetti benefici si rendono visibili. Il nostro viso predilige al mattino una crema leggera o fluida, ottima anche come base per il makeup, mentre la sera necessita di una texture più ricca per nutrire e rigenerare il tessuto. Per quanto riguarda il resto del corpo dobbiamo prestare maggiore attenzione al collo e al decolleté, perché sono zone particolarmente vulnerabili ed esposte all’azione nociva dei raggi solari. Con il passare degli anni la pelle assume un aspetto secco e avvizzito, con rughe orizzontali chiamate “collane di venere” e striature verticali meno profonde. I trattamenti cosmetici ideali per contrastare l’invecchiamento cutaneo di queste zone e rassodare il tessuto sono ricchi di acido jaluronico, collagene ed elastina.

LA MASCHERA: UNA MARCIA IN PIÙ

Per una terapia d’urto, infine, possiamo optare per una maschera, un mix super concentrato di principi attivi caratterizzato da un effetto intensivo e da una relativa rapidità d’azione. I principi attivi presenti nelle maschere possono essere i più disparati, quelli che ci interessano in questo momento dell’anno sono estratti antiossidanti, emollienti, idratanti e rivitalizzanti, perfetti per detossinare, idratare e tonificare la pelle del nostro viso. Una maschera idratante ed emolliente può essere applicata anche più volte alla settimana.

Se poi vogliamo una maschera viso del tutto personalizzata, formulata con una particolare combinazione di ingredienti capaci di adattarsi alle esigenze specifiche di ciascuna di noi, possiamo rivolgerci al nostro centro estetico di fiducia. In istituto, infatti, troveremo non solo maschere ma una serie di trattamenti specifici pensati per ossigenare in profondità la nostra pelle e donarle una nuova luminosità.

Tratto dal libro di Patrizia Urbano “Salviamo la pelle”, Ed. Erga 2015