L’ufficio di segreteria dell’Associazione Stampa Umbra intitolato alla memoria di Marcello Monacelli

Si è svolta ieri, nella sede di via del Macello, la cerimonia di intitolazione dell’ufficio di segreteria dell’Associazione Stampa Umbra alla memoria di Marcello Monacelli, giornalista simbolo dell’esercizio della professione sul campo e all’interno dei suoi organismi rappresentativi.

All’iniziativa sono intervenuti il presidente dell’Associazione Stampa Umbra Marco Baruffi, che alla presenza dei membri del Consiglio direttivo ha ricordato la figura esemplare di Monacelli; la moglie Vincenzina; il consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Gianfranco Ricci e il presidente del Gruppo Ungp dell’Umbria Enzo Ferrini, sostenitori della proposta di intitolazione recepita dall’Asu; colleghi e amici di Marcello, che ne hanno ricordato le esperienze professionali e l’impegno per la categoria.

Un messaggio di saluto ai presenti e di condivisione dell’omaggio tributato alla memoria di Monacelli è stato inviato dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria Roberto Conticelli.

Giornalista dall’età di 22 anni, Monacelli ha legato la propria carriera alla carta stampata, lavorando per testate storiche dell’Umbria, tra cui Il Messaggero, dove ha scritto per sessant’anni, ricoprendo anche il ruolo di responsabile della redazione di Perugia dal 1959 al 1981. Corrispondente dell’agenzia Ansa dal 1953, ha curato la redazione di numerosi di periodici e pubblicazioni.

Tra i promotori dell’autonomia dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria nel 1980, è stato protagonista negli organismi di categoria, esercitando per anni l’incarico di fiduciario Casagit.

Potrebbero interessarti anche...