Strettura, al via i lavori di messa in sicurezza della Chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta

11 CHIESE DANNEGGIATE DAL TERREMOTO Gli interventi assegnati nei giorni scorsi, Imminente l’apertura dei cantieri 

Chiesa e terremoto: al via i lavori in undici chiese; le imprese che hanno vinto la gara di appalto. Proprio in questi giorni partono i cantieri per undici chiese della Diocesi, previsti e regolati, come già comunicato la scorsa estate, dalle ordinanze n. 23/2017 e n. 32/2017: “Messa in sicurezza delle chiese danneggiate dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 con interventi finalizzati a garantire la continuità dell’esercizio del culto”. Di seguito l’elenco delle chiese, l’importo dei lavori e la ditta che si è aggiudicata la gara di appalto: chiesa di S. Giovanni Battista in Giappiedi di Cascia, 275.904,08 euro, impresa “Corinzi 13” di Gubbio; chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunziata in Cerreto di Spoleto, 33.502,85 euro, impresa “Ste.pa Lavori” di Roma; chiesa di S. Michele Arcangelo in Cortigno di Norcia, 48.226,44 euro, impresa “Cricchi” di Roma; chiesa di S. Salvatore in Usigni di Poggiodomo, 319.944,80 euro, impresa “Fratelli Garnieri” di Collazzone;  chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta in Sellano, 53.712,98 euro (l’impresa vincitrice ha rinunciato, si provvederà a breve ad assegnazione lavori); chiesa parrocchiale di Santa Maria in Vallo di Nera, 320.066,31 euro, impresa “Novatecno” di S. Martino in Campo di Perugia; chiesa di S. Giovanni Battista in Agriano di Norcia, 198.053,62 euro, impresa “Colle Rosa” di Norcia; chiesa della Madonna Addolorata in Maltignano di Cascia 245.024,61 euro, impresa “Krea Costruzioni” di Perugia; chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta in Strettura di Spoleto, 309.702,93 euro, impresa “Re.ri.t.” di Spoleto; chiesa di S. Felice in Castel S. Felice di S. Anatolia di Narco,  222.583,00 euro, impresa “I.Co.M.E.S.” di Napoli; chiesa di Santa Giuliana e S. Alberto in Collazzoni di Preci, 246.305,92 euro, impresa “Cifolelli Edilizia” di Roma.