Emili (Lista Due Mondi) presenta il progetto ‘Sindaco di Quartiere’

 Il Consigliere Giampaolo Emili  -Lista Due Mondi  –  sabato ha presentato alla stampa il progetto “Sindaco di Quartiere”.  Emili ha spiegato  come un soggetto dovrebbe rappresentare la zona in cui risiede  e in sinergia   con l’amministrazione comunale  facendosi portavoce delle  esigenze delle zone di pertinenza.

 

Una volta c’erano le Circoscrizioni  , cosiddetti ‘bacini’  raccolta  di  voti elettorali , sì perché , i soldi delle amministrazioni comunali , poi venivano gestiti a piacimento , secondo il tornaconto dei singoli responsabili , in cambio poi di preferenze elettorali al momento delle votazioni.

Non abbiamo scoperto l’acqua calda , ma è stato sempre così , anche senza le Circoscrizioni , chi ha ricoperto negli ultimi anni questi incarichi , non ha fatto altro che favorire coloro che poi all’interno della cabina elettorale ricambiavano i favori di un marciapiede rifatto, o di una lampadina illuminazione pubblica in breve tempo sostituita. Un altro fattore  emerso negli anni , gli investimenti di denaro dalla casse comunali destinati alle periferie e frazioni , non sono state distribuite secondo una logica  e  in base alle necessità ; Ci sentiamo di affermare che  uno dei motivi di tale circostanza è stata  l’appartenenza o meno a questo o quello schieramento politico, vale a dire se tu sei con me e la pensi come il mio partito allora spingo affinché la tua richiesta sia esaudita.

Ecco perché qualche giornalista  non ha trascurato quali potranno essere i problemi nell’affidare gli incarichi ai soggetti investiti dalla carica di Sindaco di Quartiere, fin quì ha ragione , pur sapendo che in Italia non esiste cultura politica a dispisizone disinteressata bei confronti del cittadino.

Ciò non toglie  che il  progetto presentato da Emili è molto interessante , oggi però  con le Casse comunali in rosso  colpa  di un  bilancio ampiamente negativo , cosa potrebbe fare il ‘Sindaco di Quartiere’ ?

Chiudiamo col sottolineare , che le necessità di una quartiere o di una piccola frazione  sono catalogate nell’ambito dei  Doveri di un’Amminitrazione comunale ed è un diritto di ogni cittadino  ottenere quantomeno risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Oltre la Somma - La voce libera

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading