Hai fame? Spezziamo l’appetito con le mandorle

Studio di alcuni ricercatori americani

Il pasto fondamentale della giornata, la prima colazione del mattino, è anche la chiave per evitare che negli altri momenti in cui si è chiamati a mangiare, si mangi troppo. Proprio così: scegliendo i cibi giusti a colazione, si può rispettare meglio la dieta, tagliando l’appetito. Quali sono questi cibi? Cereali integrali, mandorle, nocciole, frutta e gli altri cibi che rilasciano zuccheri molto lentamente (cosiddetti a basso indice glicemico).

L’indice glicemico
La conferma arriva da uno studio condotto da Kantha Shelke della Pardue University e presentato al “meeting Food Technologists’ Wellness 2012” che si è tenuto a Chicago.

I cibi da sempre più indicati per una dieta sana sono quelli a basso indice glicemico (un tasso, da 1 a 100, che indica cibi via via più facilmente digeribili; quindi un alto indice glicemico indica un cibo poco salutare che causa un picco di glucosio nel sangue e poi però fa tornare subito la fame, ad esempio uno snack ricco di zuccheri semplici): cereali integrali, frutta e verdura, semi e frutta secca sono tra questi.

Le mandorle
I ricercatori americani hanno mostrato che iniziare la giornata con questo tipo di cibi consente di contenere l’appetito nel corso di tutto il resti del giorno e quindi di mangiare meno ai pasti successivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Oltre la Somma - La voce libera

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading